domenica 10 aprile 2011

Come gli spinaci


Come al solito sono dovuto intervenire per diradare gli spinaci. Ogni volta ci ricasco, metto troppa semente. L'atavica paura dell'uomo delle caverne di restare senza cibo mi spinge ad abbondare. L'anno prossimo ne metto meno. E` la promessa che mi faccio sempre. Ma so gia` come andra` a finire.

Ho invece notato una cosa curiosa. Nei punti dove le piantine sono piu` ammassate, la loro crescita e` piu` veloce. Da bravo visionario ho tratto le mie conclusioni. Credo che dove la pianta e` sola, con una discreta superficie libera, non si pone il problema fretta.

Ha spazio e risorse senza nessun competitore. Viceversa dove la piantine sono piu` vicine, la gara per accaparrarsi le risorse si fa pressante. Poi ovviamente sulla lunga distanza la pianta da sola cresce parecchio meglio di quelle in massa.

Non so dire perche` ma questa cosa mi ha fatto pensare a quello che scrive il Signor Emilio nel suo blog. Siamo tutti spinaci seminati troppo vicino. Ma abbiamo solo da guadagnare da una sana competizione.

Il campionato pomodorissimi 2011, e` un incentivo in piu` per dare il meglio. Gareggiare e` sempre bello. L'avversario non va visto come un nemico. Ma come un compagno di giochi. Senza l'avversario non ci sarebbe gara.

Ecco fatto adesso anche gli ultimi due incerti si saranno resi conto che los Barba esta` loco. ;-)


.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

8 commenti:

blogredire ha detto...

I miei spinaci sono"a macchia di leopardo"Seminare a spaglio non è facile.
Concordo in tutto sulla sana competizione.

Emilio Andena ha detto...

Con gli spinaci non posso gareggiare, ho optato per le biete da taglio.
Mi concentrerò maggiormente sul campionato pomodorissimi 2011 nella speranza che i concorrenti siano numerosissimi.

irene ha detto...

Caro Troppo Barba, questo post cade a fagiolo. anche io ho gli spinaci nel campo. alcuni crescono bene e altri crescono con le foglie tutte accartocciate. Mi sapresti dire perchè????
Grazie Ciao ciao Irene

losmogotes ha detto...

dei nostri spinaci seminati (in settembre) su tre file ne è cresciuta la metà. non so se sono quelli più vicini o più lontani? hanno comunque passato l'inverno. controllerò come si comporta la nuova semina. forse la concorrenza è sleale, fra vecchi e giovani?

Harlock ha detto...

Se crescono di più non dipende dalla competizione, piuttosto è l'incontrario, la chiamerei sinergia, si proteggono luna con l'altra fino a quando non comincia a mancargli lo spazio e le sostanze nutritive.

TroppoBarba ha detto...

@ Blogredire

Ho cercato un'angolazione favorevole. Ma anche da me ci sono parecchi felini. ;-)

@ Emilio Andena

Le biete le devo ancora mettere. Pero` sul cumulo stanno buttando le radici di quelle dall'anno scorso. Pomodorissimi 2011 e` una tua creatura, detta tu le regole, se ci sono. :-)

@ Irene

Fare diagnosi a distanza e` sempre molto difficile. Lancio dei sassi a caso sperando che ti diano lo spunto giusto. La zona colpita e` circoscritta, o ci sono spinaci sani accanto a quelli malati? Concimato? Irrigato? Ci sono le talpe? Provato a tirarne su uno per vedere come sono le radici? Trattamenti di vario tipo? Magari su piante da frutto vicine? Nelle foglie accartocciate c'e` qualche insetto? Un raggio alieno ha colpito i tuoi spinaci?

@ losmogotes

Vale tutto. Qui niente e` proibito. :-)

@ Harlock

Hai il pregio di farmi vedere le cose da nuovi punti di vista. Lo spinacio sinergico, come ho fatto a non pensarci? Sono piu` conformista di quello che pensavo.

irene ha detto...

Bestia.......ma quanti sassi hai lanciato. sono confusa. devo proprio aver vinto il mongolino d'oro per la domanda più generica del secolo. gli spinaci non sono malati, non ho concimato, non ci sono insetti, le piante vicine sono sane, le radici sono sanissime. mi sa che ho bagnato un pò pochino.....solo alla domenica.
Ciao ciao Irene

TroppoBarba ha detto...

@ Irene

Una foto e` sempre utile in questi casi. Non ricordo dove coltivi l'orto, ma se hai bagnato solo una volta a settimana con sto caldo africano, mi stupisco che non siano tutti appassiti. Lo spinacio e` proprio una pianta resistente. ;-)

Posta un commento