giovedì 1 marzo 2012

Api di nuovo al lavoro


Eccole finalmente attive. Nel cerchio rosso di puo` vedere un'apetta con le palline di polline. Molto probabilmente polline di nocciolo. Le temperature di questi ultimi giorni hanno dato uno stimolo eccezionale al  risveglio delle famiglie.




Dalla foto non si capisce molto, specialmente per i non addetti. Vediamo se riesco a confondere ancora di piu` le idee con la mia spiegazione. Le api questa settimana hanno costruito un favetto di cera nuova dentro il sacchetto del candito.

Il sacchetto e` posto sopra il coperchio dell'arnia. Tale coperchio e` chiamato coprifavo. Nel centro del coprifavo e` presente un foro. Il sacchetto col candito viene messo sul foro e le api salgono per nutrirsi.

Sono proprio curioso di vedere se avranno il coraggio di farci deporre la regina. Resta comunque un buon segno. Le api sono vive e attive. Appena hanno ricevuto il giusto stimolo dalla temperatura esterna, si sono messe al lavoro.


.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

9 commenti:

luby ha detto...

:) e vedi che ad esser ottimisti ha portato bene ?
Brave apette!!!
Forza e coraggio, si ricomincia ad impollinar!!!

Ora son curiosa anche io per questa loro costruzione abusiva
^_^

Ale ha detto...

Grandi apine! E come sempre... la natura sa come si fa!Ma quale è stato l'input che ti ha fatto dire... da domani divento un felice possessore di un alveare? sono curiosa... ^^
Ale

TroppoBarba ha detto...

@ Luby

Le api riempiono normalmente tutti gli spazi vuoti. La stranezza dell'evento riguarda il periodo in cui e` avvenuto, e il posto. Andare fino dentro al sacchetto col candito ai primi di marzo, denota una voglia di fare non comune. Piu` in la` con la stagione le api costruiranno in ogni piu` remoto anfratto.

@ Ale

La coltivazione di frutta e verdura. E la necessita` di avere una buona impollinazione. Ma quando cominci a conoscere le api o scappi a gambe levate o te ne innamori.

Fer Mala ha detto...

Ottimo - vedrai che soddisfazione quando farai il pieno di miele

TroppoBarba ha detto...

@ Fer Mala

Lo spero vivamente.

helga ha detto...

Che brave le api:) Piacerebbe anche a noi avere qualche arnia, ma abitando in mezzo ai vigneti (e l'uva non da molto cibo alle api) abbiamo rinunciato. Ciao!!!!

TroppoBarba ha detto...

@ Helga

Le api si arrangiano bene. Il problema dei vigneti sono i trattamenti antiparassitari.

helga ha detto...

Eh lo so:( Nel nostro piccolo vigneto di famiglia non c'è chimica (il nostro vino lo beviamo noi!!) e anche i nostri vicini sono molto attenti. Ma le api vanno in giro, anche lontano...e di antiparassitari ce ne sono un sacco sulle nostre colline (la monocultura è una brutta bestia!!!)

TroppoBarba ha detto...

@ Helga

Anche io sono il principale consumatore dei miei prodotti. E` come te sto molto attento a quello che mi finisce nel piatto.

Posta un commento