sabato 29 maggio 2010

The one


L'unica ciliegia rimasta. Non sulla vecchia, ma sulla nuova pianta messa a dimora nel duemilaotto. Quest'anno e` entrata in produzione dopo un timido accenno l'anno scorso. La fiorita e` stata abbondante e dopo i fiori sono arrivati i frutti.

Le due settimane di freddo e pioggia di inizio maggio sono pero` state un trauma. Le ciliegie sono diventate nerastre e sono cadute. Se ne e` salvata solo una. Il punto adesso e` questo. Riuscira` il TroppoBarba a salvare l'eletta dai becchi famelici degli uccelli?


.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

4 commenti:

* ha detto...

ha resistito al freddo e alla pioggia..resisterà anche ai becchi..l'unica cosa da cui non ha scampo è sicuramente la bocca di un dittatore :)
io ho un ciliegio nano, fino all'anno scorso trascurato purtroppo, ha fatto una bella fioritura e tre ciliegine rosse rosse, aspre aspre...che sono state però lo stesso una sorpresa bella bella
faccio il tifo per la ciliegia ciao, follettina

luby ha detto...

tiferemo per lei!!!!!!

Novelinadelorto ha detto...

Mi unisco alle ragazze...:P...da me i cigliegi nn sn riusciti a farmi vedere i suoi frutti quest'anno...:(

TroppoBarba ha detto...

@ Tutte

Grazie. :-)

Posta un commento