domenica 16 maggio 2010

Ho visto la Regina


Si, e` vero ho visto la regina. Ma non correte a prendere lo spumante. Ne ho vista una sola. Precisamente si trattava di Maria Antonietta nell'arnia gialla.

Oggi approfittando del bel tempo ho fatto la visita alle mie apine. Devo dire che ogni volta mi sento sempre piu` a mio agio con questi insetti. Quindi meglio che sto attento.

Sono nella fase "Ok, ho capito tutto". Ed e` proprio in quei momenti che riesci a combinare disastri di dimensioni epocali.

Le api mi sembrano in ottima forma. Per quel che vale il parere di un apprendista apicoltore. Ci sono quattro telaini pieni di miele nel nido. C'e` covata opercolata e covata fresca. Le api ricoprono completamente tutti i telaini.

Solo le scorte di polline mi sono sembrate scarse. Non so se dipende dal brutto tempo di queste ultime settimane o se in questa stagione e` piu` difficile reperirlo. Potrebbe essere anche una cosa normale. Chiedero` numi appena possibile.

Le api sono finalmente salite a melario in massa. Stanno cominciando a costruire i telaini, e mi pare che i lavori vadano alla grande. Considerando che ci sono state tre mezze giornate di sole in tutta la settimana, non mi pare poco.

Se questa settimana fa bello come promettono, vediamo cosa riescono a fare. Ormai il raccolto di acacia in pianura e` compromesso, ma io ci credo fino alla fine.

Visto che tutti i telaini erano pieni o di miele o di covata, e le api stavano costruendo in posti allucinanti, ho pensato bene di aggiungere il decimo e ultimo telaino. Il che dovrebbe scongiurare la sciamatura ancora per un po'. Ho anche trovato una cella reale nell'arnia verde, che ho provveduto a rompere.

Siate arrivati a leggere fino a qui? Vi state chiedendo cosa c'e` nella foto? Si tratta del diaframma. Dopo l'inserimento del decimo telaino il nido e` completo e non c'e` piu` bisogno/posto per mettere il diaframma. Cosa e` il diaframma?

Semplicemente un divisorio delle stesse dimensioni di un telaino. Serve per ridurre lo spazio disponibile nell'arnia quando non ci sono tutti e dieci i telaini. Le api non amano gli open space.

Su uno di questi diaframmi le api avevano cominciato a costruire. Una sorta di ponte fra il diaframma e il telaino carico di miele. Quando ho tolto il diaframma il ponte si e` rotto. Meraviglia, la costruzione anomala era piena di miele. Ho appoggiato il diaframma e sono andato avanti con la visita. Pensando di gustare il miele con calma dopo il lavoro.

Ho richiuso l'arnia, ed ho visto il diaframma completamente ricoperto di api. Dopo averle tolte ho scoperto che si erano riprese tutto il miele. Ne restava un mezzo cucchiaino da caffè in tutto. Meglio di niente.

Esiste qualcosa di piu` dolce del miele? Si. Il tuo miele. :-)


.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

4 commenti:

* ha detto...

ciao orticoltore..apicoltore..orco.. brrr questo ultimo aspetto mi spaventa un po'..sinceramente mi aspettavo un finale diverso al tuo post di prima..spero tu non sia davvero un orco cattivo :/ :)
anche perchè vediamo..cosa potrei essere io? una piccola follettina apprendista dell'orto direi..e non mi piacerebbe proprio trovarmi a tu per tu con un grande orco cattivo..
preamboli a parte..ti seguo da un pochino, da quando ho iniziato il mio primo orto sul terrazzo (quello ho..) e se posso vorrei farti una domanda:
anche da me(nord Italia) piove da alcune settimane, ma ho notato che bastano pochissime ore di sole per fare appassire praticamente tutto (poi con la frescura notturna tutto torna vigoroso). il terrazzo è posto a ovest, ha il pavimento in cemento e molti vasi sono neri.
Quando esce il sole la terra rimane bagnata ma si scalda.
Pensavo di mettere un ombreggiante ma molti me lo sconsigliano dicendo che i pomodori han bisogno di sole..te che ne dici?
con la riverenza dovuta agli orchi ossequiosi saluti, follettina dell'orto :)

TroppoBarba ha detto...

@ *

Ciao e benvenuta. Complimenti per il nick.

Hanno ragione a dirti che i pomodori vogliono il sole, ma hai ragione anche tu a non volerli vedere appassire.

Una pianta sana non dovrebbe mai appassire. Meno che mai il pomodoro. Alcune piante a foglia larga possono avere piccoli momenti difficili in piena estate. Per esempio alle zucche capita di avere le foglie un po' cascanti col sole di luglio.

Le info che mi dai sono un po' poche. Di solito sparo una serie di ipotesi e vediamo se qualcosa ti puo' essere utile.

Sei sicura che la terra sia bagnata? Anche in profondita`? Il vaso e` adeguata per la pianta o e` troppo piccolo? Le piante stanno all'ombra tutto il giorno e prendono il sole un paio d'ore quando e` piu` caldo? Quanto diventa caldo il cemento del terrazzo?

Possibili soluzioni. Irrigazione piu` frequente. Vasi piu' grandi. Non appoggiare direttamente i vasi sul cemento.

In ultima analisi e` meglio ombreggiarle e perdere un po' di sole che rischiare di far morire la pianta.

Fammi sapere come va e non esitare a chiedere. Sono qui per questo. Spero di averti dato qualche spunto utile.

* ha detto...

ah ah ah :))
hai ragione per il nik!! ma sai, è frutto di un errore..ehm..
Mi chiamo Caterina, anche Cate va bene..però anche follettina del bosco non mi dispiace..
Venendo a noi:
di tutto quello che mi hai chiesto ti posso dire che sulla terra bagnata sono abbastanza sicura (esempio: pianta di melanzana annaffiata stamattina trovata alle 16.oo con il sottovaso colmo dell'acqua filtrata dalla terra e con le foglie parecchio appassite) e che il sole lo prendono da metà mattina circa fino al tramonto con momenti di ombra alternati.(la terrazza è a cielo libero)
Tra quello che mi hai consigliato penso di decidermi per l'ombreggiante e di sicuro ti terrò informato.
P.s.: però te non mi hai detto se sei l'orco cattivo... ;>

TroppoBarba ha detto...

@ follettina del bosco

C'e` vento anche da te? Ho natota che dopo le due settimane di pioggia, questo ventaccio sta facendo strage. Anche le mie melanzane piantate nel campo stanno soffrendo parecchio. Ci sono molti fattori da tenere presente. Comunque ricorda che una pianta che si affloscia e` una pianta con un problema. Spetta a te risolverlo. Io sono il piccolo pomodoro solo isolato freddo e perduto.

Posta un commento