domenica 27 maggio 2012

Fragole ammuffite


Giovedi` sera pioggerella di un'oretta. Venerdi` sera si replica. Al mattino c'e` un umidita` pazzesca. Le fragole sono cresciute fitte come la foresta del Borneo. Risultato? Una secchia piena di fragole ammuffite. Botrite, come dicono gli esperti.

E tanto per non farsi mancare nulla anche stasera non ho potuto evitare di piovere. I trentadue kili dell'anno scorso me li posso sognare. Che poi non dovrei lamentarmi tanto. Visto che comunque sono arrivato a tredici kili.

Che ci crediate o no me li sono pappati tutti. Qualche kili per la marmellata, ma il grosso me lo sono mangiato vivo. Tagliate a pezzi con zucchero (poco) e limone (tanto).

Sara` un miracolo arrivare a venti kili quest'anno.  La pioggia non la posso evitare, ma ho in mente qualche modifica. Distanziare di piu` le piante. A meta` luglio voglio togliere le piante piu` vecchie, lavorare il terreno concimare e poi ad agosto mettere a dimora le nuove piantine.

E per l'anno prossimo sto valutando l'idea di costruire una copertura per riparare le fragole dalla pioggia. Che dire sono "troppo" anche nelle sventure. ;-)


.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

17 commenti:

pachamama ha detto...

che peccato!! però anche 13 kg non sono male!!!

francesca ha detto...

Da noi mettono la paglia sotto le fragole per evitare il contatto con la terra e l'ammuffimento, abbondantissima paglia...io l'ho appena messa che le mie sono ancora bianche!
Ciao farncesca

Ortobello Road ha detto...

Quanto a sventure, quest'anno, io ho già dato.
Ma le tu fragole....nooo! :-(
Ho dei dubbi sulla paglia di Francesca, se c'è troppa umidità la paglia la mantiene tutta più a lungo. Forse è solo meglio diradare per areare meglio.
Quando ho messo tanta paglia sotto le zucche per non farle toccare sul terreno, è successo che iniziavano a rovinarsi per il troppo umido, vero che le zucche ci stanno molto tempo sul campo...TroppoBarba le fragole se le mangia subito! ;-)
Pat

Elfaina Luposolitario ha detto...

Per il momento le mie fragole crescono al rallentatore, ne raccolgo 3 o 4 alla volta e me le magno prima che marciscano. Ottima idea quella di coprirle per la pioggia, devo studiarne la fattibilità.

Irene ha detto...

Le mie fragole si stanno impegnando più a fare stoloni che a fare frutti. Annata del menga per l'orto. è tutto indietrissimo. Sig. Irene

La Civetta Chiacchierina ha detto...

Ma soprattutto per l'anno prossimo non si mangerà più fragole e zucchero ma.... fragole e STEVIA!!!!!!!!!!!!!!!! ;P Oggi sono esaltata (le piantine sono piene di mini fiori bianchi... da perfetta invasata ho voluto anche provare a sentirne il profumo ma.... beh dovrai aspettare i tuoi fiorellini per sapere se profumano!!!!!!)

pontos ha detto...

Una bella secchiellata di Botrytis, non c'è che dire, davvero tanta sfortuna :(

Marta nell'orto ha detto...

Chissà, magari sarà un'annata adatta per qualche altro ortaggio...

Anonimo ha detto...

Gentile troppo barba che varietà ha di fragola ? Sono a pezzatura media non elevata

fragolaro da terrazzo ha detto...

Soffro x te..
ma i trattamenti? non dico tanto ma qualche spruzzatina tra rame e zolfo almeno nei periodi piovosi è di poco impatto e di sicuro aiuto.
cmq se posso permettermi un suggerimento pota e ripulisci con cura e col caldo riprenderanno, nn lasciare nulla di muffoso come frutti o foglie, anche quelle solo rossastre, in giro.
un pensiero.
fragolaro da terrazzo

TroppoBarba ha detto...

@ TUTTI

Caspita, troppi commenti. Non riesco a rispondere a tutti singolarmente. Sono davvero preso in questo periodo. Le fragole sono varieta` selva, anche se di norma non rispondo agli anonimi. La paglia l'ho messa, e la consiglio a tutti. Almeno per la fragola e` un must. Altrimenti si raccolgono fragole sporche di terra. Una passata col rame l'ho fatta, ma se piove tutte le benedette sere che dio manda in terra, non servono a niente. Per la cronaca ha piovuto anche stasera. Ho gia` tolto tutto il muffoso che c'era. Se potesse gentilmente fare un bel quindici giorni di sole io sarei anche a posto. Grazie a tutti per il sostegno e per i suggerimenti.

Ortobello Road ha detto...

scusa ma ho bisogno di capire meglio la questione paglia,
su cui mi sono sorti molti dubbi, tanto che quest'anno io e altri amici che usiamo il metodo sinergico non l'abbiamo più usata come pacciamatura. Un orto sinergico senza paglia, tra l'altro, non sembra neanche tale.
Ma la botrite sulla paglia non si diffonde maggiormente? ...non ti è venuta proprio perchè avevi messo la paglia?
Per favore aiutami a chiarirmi questi dubbi.
grazie Pat

TroppoBarba ha detto...

@ Ortobello Road

E cosa usate come pacciamatura? La botrite si e` diffusa perche` e` piovuto ogni sera, e le fragole rimanevano fradice tutta la notte. La paglia tiene piu` asciutto. Se non ci fosse stata le fragole sarebbero sprofondate nel fango. Perche` dici che la paglia aiuta la botrite? Magari sbaglio e mi sta sfuggendo qualche particolare.

Vera ha detto...

Non ti sfugge niente, se piove troppo non c'è santo che tenga, botrite assicurata, se poi l'anno prossimo le copri... non farà una goccia d'acqua.
Che vuoi con la campagna funziona così.

TroppoBarba ha detto...

@ Vera

Lo stavo giusto pensando l'altro giorno. Faccio le misure, butto giu` uno schizzo, recupero i materiali. E poi va a finire che l'anno prossimo non cade una goccia. Un po' come con le semine. Se metti un seme non nasce. Se ne pianti cento, ne nascono cento dieci.

Ortobello Road ha detto...

@TroppoBarba
che io sappia la botrite è un fungo che prolifica in ambiente umido/fresco, rilascia spore che se non eliminate generano altra botrite.
Dove lavoro (fiorista) se c'è della botrite nelle celle frigorifere ci fanno lavare accuratamente tutto con candeggina, perchè non rimangano spore, eliminare ciò che è colpito e areare meglio tutto.
La paglia trattiene umidità, non permette di scaldare il terreno e trattiene eventuali spore che tornando a contatto con i getti possono far ripartire il tutto.
Nell'orto noi abbiamo provato a pacciamare con paglia lo scorso anno, anche se l'insegnante del corso di agr.organica ce lo sconsigliava proprio perchè a Milano la paglia rallentava il riscaldamento del terreno con varie conseguenze...io non so che dire!
...quest'inverno abbiamo usato foglie secche, in primavera dello sfalcio ben secco solo sui laterali delle prode rialzate.
Ora, in realtà, non abbiamo rimesso pacciamatura - sto appunto cercando un'alternativa, per ora solo erbe spontanee tappezzanti a copertura.
Questo è quanto posso dirti ;-)
Pat

TroppoBarba ha detto...

@ Ortobello Road

Grazie. Sei stato molto esauriente. Ho molto su cui riflettere.

Posta un commento