giovedì 29 aprile 2010

Pomodore nel campo


Non si poteva rimandare. Le piante erano cresciute troppo. Le scelte erano due, o metterle nel campo o in vasetti piu` grossi. Rinvasarle richiedeva del tempo che sinceramente non avevo. Le temperature possono andare bene. L'incognita meteo e` per settimana prossima. Praticamente e` segnalato un temporale ogni sera partendo da sabato.

Io spero vivamente che si sbagliano. Anche se gia` domani mettero` pali di sostegno e reti antigrandine. Sperare va bene, ma poi alla fine bisogna anche darsi una mossa.

Pomodore mai cosi` belle come in questo duemiladieci. Il mix di terriccio e compost ha fatto miracoli. Almeno per le pomodore. Il bello di questi esperimenti e che hanno bisogno di anni per essere confermati. Se anche l'anno prossimo avro` buoni risultati, siamo sulla buona strada per confermare la validita` del metodo.

Tre file da dodici. Che se la mente non mi inganna fanno trentasei piante di pomodora. Che sono il minimo indispensabile per chiunque voglia passare vivo l'inverno. Dove il TroppoBarba mette a dimora trentasei piante un ortolano normale ne metterebbe un centinaio.

Ma io devo avere tutto lo spazio per poter girare intorno alla pomodora. Devo poterla abbracciare, e passare ore ad osservare questa magnifica sudamericana.

Prima della messa a dimora solito abile colpo di motozappa. Devo dire che quando il terreno e` al punto giusto e` un piacere lavorarlo. Non era troppo secco e polveroso, ma neanche talmente umido da impastarsi. La bella giornata di sole, ventisette gradi a mezzogiorno, ha fatto asciugare le piogge degli ultimi giorni. Cotto a puntino. Solo ieri c'era ancora qualche pozzanghera qua e la`.

Adesso tutto il mio pensiero va alle pomodore e alla loro prima notte senza di me... :'(


.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

4 commenti:

Emilio Andena ha detto...

La prima cosa che ho pensato vedendo la foto è stata di chiederti a che distanza le hai piantate..ma hai ragione, le tue "pomodore" meritano un abbraccio.

irene ha detto...

Bestiiiiaaaa. Che lettera d'amore per le tue sud-americane. Hai un vero harem. Ma non sei un pò fuori legge? poligamo. :) :) :) irene

Sky ha detto...

Sù sù, vedrai che le tue piccole damigelle staranno benissimo! Speriamo solo che il tempo sia clemente, anch'io ho visto previsioni bruttine e stamattina ho messo le reti, per precauzione... anche se da me pomodori, zucchine, melanzane e peperoni ancora fanno la nanna al coperto nei loro bravi vasettini, perchè sono ancora un pochino indietro e con i temporali in arrivo ho preferito aspettare, visto che posso... settimana prossima seguirò le orme del Maestro e anch'io metterò a dimora i miei piccini!!! :P
Facci sapere come passano la notte le signorine brasiliane, eh! ;)

TroppoBarba ha detto...

@ Emilio Andena

Tieni conto anche del taglio della foto che gli conferisce molta piu` profondita` che dal vivo. Comunque resta sempre molto spazio.

@ irene

L'amore non ha legge. ;^)

@ Sky

Settimana prossima qui da me e` segnata tutta a pioggia. In questi casi di solito se mi chiedono qualcosa rispondo "boh". E` un terno al lotto.

Posta un commento