venerdì 27 maggio 2011

Parliamo di grandine


Ore sei e trenta della sera, costretto a casa dal temporale, sento il rumore che mai vorrei sentire. Chicchi di grandine rimbalzano sul tetto. Pare proprio che non si puo` saltare nemmeno un anno.

E` durato una decina di minuti e non c'era vento. Penso e spero a danni limitati. Ma questo si vedra` solo domani al campo. Poi tanto per non lasciare niente al caso, alle otto ha dato un altro colpetto di coda. Altri cinque minuti di grandine.

Almeno ha piovuto in maniera decente e senza troppo vento. Adesso a smesso e giustamente e` arrivato un vento forte e freddo. La rete antigrandine era sulle ciliegie, trasformata in rete antimerlo.

Avevo intenzione di metterla sopra le coltivazioni piu` importanti, come pomodoro angurie e simili. Volevo farlo domani. Appunto domani. Come odio il domani. Soprattuto in questi frangenti.

Questa e` la vita del coltivatore diretto. Gioie e dolori.


.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

12 commenti:

blogredire ha detto...

Mi dispiace,io stranamente sono stato graziato,ma su in strada a duecento metri si sono presi una bella strigliata.
Spero tu abbia subito pochi danni,a cosa serve la grandine?

Emilio Andena ha detto...

Dalle tue parti è veramente una calamità.
Io ho smesso di fare l'assicurazione per la grandine sul mais perchè l'unica volta che è grandinato in modo serio i danni non hanno superato la franchigia del 5%.

Anonimo ha detto...

stanotte ho faticato ad addormentarmi ascoltando la bufera che infuriava fuori con raffiche di vento forte e pioggia..pregando di non sentire quel terribile rumore...stavolta mi è andata bene ma meglio che trovi il modo di sistemare quella rete antigrandine relegata in soffitta!!!
facci sapere, follettinasolidale

TroppoBarba ha detto...

@ Blogredire

Alla stessa cosa a cui servono le carie, i tulipani, e il the in polvere.

@ Emilio Andena

Tutti gli anni almeno un paio di volte. L'anno scorso ho visto ettari e ettari di mais raso al suolo.

@ Follettinasolidale

Posso affermare con gioia che i danni sono minimi. Solo qualche foglia rotta e un po' le patate spettinate. Ma va benissimo cosi`.

blogredire ha detto...

Se ti sentono le mie donne parlare così dei tulipani...

TroppoBarba ha detto...

@ Blogredire

Sara` il nostro piccolo segreto. :-)

semola ha detto...

Da me neanche una goccia... ma forse è una fortuna... la grandine fa solo danni.... dovrai ripettinare tutte le patate... ma con o senza riga in mezzo???

TroppoBarba ha detto...

@ Semola

Non ha solo grandianta, e` anche caduta molta pioggia. Per la patate vado sul classico, uno chignon. ;-)

davide ha detto...

Giusto per la cronaca: a Vicenza ha grandinato con fortissime raffiche di vento. Solo una piantina di pomodoro colpita (e affondata)... ma il vento mi ha quasi divelto una tettoia della casa! :-(
A presto,
Davide

TroppoBarba ha detto...

@ Davide

Mi spiace, ti capisco benissimo.

Spirulina ha detto...

Qui la pioggia da ieri sera sembra non voglia smettere...ma per fortuna niente grandine, ma le fragole stanno annegando.

TroppoBarba ha detto...

@ Spirulina

Troppo o niente. Piove anche qui.

Posta un commento