sabato 2 luglio 2011

L'insostenibile leggerezza del pomodoro



Annata promettente per i pomodori. Le piante sono stracariche di bacche. Ma non solo. Sono anche sane e forti, di un bel verde speranza. Ma prima di sbracciarmi nel tipico gesto del vincitore, aspetto di avere l'oro rosso in cantina.

Puo` succedere ancora di tutto. Incrocio le dita e faccio i piu` inutili gesti scaramantici che l'uomo sia riuscito ad inventare. Guardo le piante e son cosi` belle che vorrei abbracciarle. Io punto tutto sull'anno del record, vedremo come va a finire.


.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

4 commenti:

Emilio Andena ha detto...

Confermo. Non sono stupendi come i tuoi, ma senz'altro meglio dell'anno scorso.

TroppoBarba ha detto...

@ Emilio Andena

E quelli sono i piu` brutti... ;^)

ilmoro ha detto...

belli,i miei mi sa che soffrono non mi sembrano molto in forma.
L'anno prossimo andrà meglio.

TroppoBarba ha detto...

@ Ilmoro

Questo e` lo spirito giusto. :-)

Posta un commento