sabato 12 febbraio 2011

Faccia a faccia


Domenica scorsa passeggiavo tranquillo col mefistofelico cane nero al seguito. Sono anche passato nel campo per fare un salutino alle apine. Arrivato sul posto non ti vedo un cumulo talpesco da cui escono sbuffi di terra? Dieci secondi di blocco mentale.

Il cacciatore primitivo che alberga nel fondo buio dell'animo di tutti noi, approfittando di questo momento e` venuto a galla e ha preso il sopravvento. Ho preso un badile, mi sono avvicinato, silenzioso come la faina, ho infilato il badile nella terra ed ho rivoltato la zolla piu` grande che riuscivo.

Con mia piu` grande sorpresa, nella zolla c'era anche la talpa. Finalmente faccia a faccia. L'ho guardata e lei ha guardato me. Mi sono immediatamente pentito di questo gesto crudele. L'ho guardato ed ho capito che il mio nemico e` un essere vivente come me.

Come me chiede solo la possibilita` di vivere. Le sue braccine sono corte quasi come le mie. Ed io so quanto e` difficile vivere nel mondo consumista per noi con le braccine corte.

Dopo aver constato che la talpa era in buona salute dovevo decidere del suo destino. Che fare di questo piccolo mammifero che roteava le piccole zampe in cerca della salvezza? E` pur vero che danni me ne ha fatti.

Tutto e` gia' successo nulla puo` essere cambiato ma vorrei sapere cosa avreste fatto voi al mio posto. In alto a destra potete esprimere il vostro voto. Fra una settimana chiudo il sondaggio e svelo la fine di questa vicenda.


.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

18 commenti:

blogredire ha detto...

L'ho già detto,non riuscirei ad uccidere una formica,figuriamoci quel simpatico animaletto,magari è padre-madre di famiglia,io avrei aggiunto un'altra opozione:accompagnarla sull'orto del vicino.
Ho votato la terza risposta.

Pollon72 ha detto...

Anche io ho votato la terza risposta e come blogredire l'avrei accompagnata lontano dal mio orto :-)

Emilio Andena ha detto...

Dai commenti precedenti deduco che tutti vogliono le talpe ma non nel proprio orto (hehehe).
Anche secondo me TroppoBarba l'ha lasciata libera ma senza mandarla in esilio. Io avrei adottato la prima soluzione.

.manu. ha detto...

Anche secondo me l'hai portata lontano dal tuo orticello..vero!? Attendiamo trepidanti la soluzione del quesito! :)

Harlock ha detto...

Io non sarei riuscito a guardarla negli occhi...
dal momento che l'hai guardata negli occhi, l'hai "umanizzata" e non puoi più ucciderla. Sicuramente hai adottato la terza soluzine ;-)

Gabriele+Federica ha detto...

Beh, un bel dilemma... I danni fatti Vs il povero animaletto della Talpa. Saremmo stati nel tuo stesso dubbio mentale. Curiosi del finale...

Vera ha detto...

Io propenderei per la seconda, seppellire viva una talpa mi pare la cosa più gentile da farsi, dato che era appena stata barbaramente DISseppellita. ;)
Anni fa avevo un bel vivaio di porri, era quasi ora del trapianto e dato che era uno dei pochi posti ben irrigati del campo, quindi ricco di allegri lombrichi, era diventato il parco giochi e la sala ristorante di una famigliola di talpe... le ho badate ed da essere crudele quale sono con la forca da terra appena ho visto sobbalzre i miei porri ho trafitto barbaramente il suolo più volte.Qualcuno da sotto mi ha fatto marameo, e ha proseguito imperturbabile l'opera da genio guastatori. Ebbene si sono una donna crudele.

semola ha detto...

Vedendola così, indifesa sicuramente dico "L'avrei lasciata libera!". Spesso quando vedo i buchi del tasso nel mio orto lo maledico, ma non so se faccia a faccia gli farei del male.

luby ha detto...

TAL-PA LIBERA!TAL-PA LIBERA! TAL-PA LIBERA!

sono sicura di aver votato bene...vero troppobarba?!?!?!?!?!?!?

mascia ha detto...

Avrete bevuto una birra insieme

manu' ha detto...

Hola TRoppa barba,per me l'hai sepolta viva,che poi non sarebbe altro che lasciata libera ancora nel tuo campo e nello stesso tempo averla come animale da compagnia!no?
Io non sarei capace di ucciderla o di lasciarla uccidere da qualcun altro!

manu' ha detto...

ciao Semola io adoro il tasso da quando l'ho visto dal vivo,purtroppo schiacciato su una strada dell'Abruzzo...ma non credo che all'incontro col l'uomo si lasci far del male!non e' piu' facile il contrario?

semola ha detto...

MANU
Ciao. Beh vista la tua esperienza l'incontro con l'uomo (o la donna) gli ha fatto male.
Nel mio orto non corre questi rischi, forse è per questo che ci sta.

TroppoBarba ha detto...

@ Blogredire

La talpa fa i kilometri. L'orto del vicino e` troppo vicino. Magari nel tuo sarebbe abbastanza lontano... ;-)

@ Pollon72

Dimmi dove sta il tuo orto che ce la porto. ;^)

@ Emilio Andena

Ovviamente dal punto di vista logico, ammazzarla e` la cosa piu` sensata. Ma non ho mai seguito la logica.

@ .manu.

Pazienta fino a sabato. :-)

@ Harlock

Non avrei usato la parola umanizzata, ma concordo in toto sull'analisi della situazione. E se guardo un umano negli occhi lo talpizzo? :-P

@ Gabriele+Federica

Sembra una cosa banale. Ma piu` ci penso e piu` mi rendo conto che questa faccenda a tutte le caratteristiche del dilemma impossibile.

@ Vera

Contrariamente a quello che si pensa, se si seppellisce una talpa, quella muore. O meglio se la quantita` di terra e` abbastanza da impedire alla talpa di muoversi. E senza una galleria gia` scavata non puo` respirare.

@ Semola

Esatto. E` il faccia e faccia che ti frega.

@ Luby

Il coro di protesta e` sempre ben accetto. :-)

@ Mascia

Mi ricorda qualcosa, ma non so cosa.

@ manu'

Sul fatto si seppellirla ho gia` detto. Certo sarei un vero ipocrita se l'avessi fatta ammazzare a qualcun altro. O l'ammazzo io o niente.

Perozziagri ha detto...

L'hai lasciata libera per tenerla come animale da compagnia.Dopo questo incontro sicuramente andrete d'accordissimo.
Quindi nr.3+4,posso votarne due?

TroppoBarba ha detto...

@ Perozziagri

Solo un voto a persona.Questa e` una democrazia ;^)

E da un po' che volevo chiedertelo, tu come gestisci il problema talpe? Ci sono le talpe in svizzera? :-)

Perozziagri ha detto...

Non ti preoccupare , ci son anche le talpe svizzere,anche loro nere e belle "pacioccone"come la tua.
A dire il vero da qualche anno di grossi danni non me ne han fatti,a differenza delle Arvicole, che nel frutteto e in "Serra Vivaio" qualche problemino me lo creano.
Rimedi? ...o il metodo "Radicale" o il metodo del "vivi e lascia vivere".Per quanto ne só nessun altra soluzione.
Ci si puo sempre dilettare con i vari aggeggini sul mercato ,ma l' unico risultato é di sperperare quattrini inutilmente.

Forse creando dei piccoli mucchi di "compost" disseminati nell' orto ,si potrebbe creare un Habitat ideale per queste belle Bestioline. Sono al caldo,posson scavare, ed hanno a disposizione cibo a sufficenza.(scarti di cucina)....mhmm idea strampalata!

TroppoBarba ha detto...

@ Perozziagri

Grazie per la risposta. Il metodo radicale non fa per me. Soldi per i vari ammenicoli li ho gia` buttati, e confermo che non funzionano. Attualmente sono in fase vivi e lascia vivere. Ma non smetto di sperare che un giorno qualcuno mi dica "guarda fai cosi` e coso` e vedrai che le talpe si allontaneranno spontaneamente dal campo".

Posta un commento