domenica 12 febbraio 2012

Nella morsa del gelo



Ho cominciato ad allevare le api nel lontano 2010. Nonostante la mia comprovata pluriennale esperienza in campo apistico, non riesco ancora a concepire come possano creaturine cosi` minute resistere al freddo siberiano di questi giorni.

La minima e` scesa fino a meno dodici. Ma questo non sembra aver creato troppi problemi alle indomite apine. O almeno io non ho registrato nessuna anomalia. Fino alla fioritura del tarassaco le famiglie sono a rischio.

Superato marzo ci sono buone probabilita` che le famiglie escano vive dall'inverno. Con la fioritura del tarassaco comincia il vero impetuoso sviluppo di primavera. Parlo ovviamente per la mia zona.

Comincio a convincermi che famiglie sane con le dovute scorte di miele possono superare l'inverno senza battere ciglio. Cosi` come e` scritto in qualsiasi manuale di apicoltura.  Ma averlo letto e ripetere la lezioncina, e` molto diverso da esserne conscio fino nel piu` profondo della tua coscienza.

Anche se ho sperimentato il dolore grandissimo di veder morire le mie famiglie di api, anche se le difficolta` sono molte, mi sento in diritto di sentirmi ottimista.



.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

11 commenti:

luby ha detto...

per le tue apette sono ottimista anche io :)

e poi prevedo un fior fior di primavera!


forza apette!!!!

Vera ha detto...

Certo che devi essere ottimista! Confida in mamma Natura, altrimenti spiegami, chi impollina rododendri e genziane lassù sui monti? Non vorrai mica far fare tutto il lavoro alpino i bombi da soli pverini!

TroppoBarba ha detto...

@ Luby

Grazie. Ci voleva. :-)

@ Vera

No di certo. Hai ragione. Ma l'emergenza api e` reale. Dobbiamo fare qualcosa di concreto per non lasciare soli i bombi. Anche se a dirla tutta i bombi soffrono degli stessi problemi delle api. Cosi` come tutti gli altri insetti pronubi. Non e` madre natura, ma l'umanita` che deve cambiare.

Ale ha detto...

Credo che la natura abbia delle risorse che nemmeno ci si immagina...e questo unito alla cura che metti in quello che fai secondo me garantirà ottima salute alle tue api!
E la primavera è vicina...

TroppoBarba ha detto...

@ Ale

Lo spero col tutto cuore.

Vera ha detto...

Insomma troppo, stai dicendo che più del freddo dovremmo preoccuparci dei nicotinoidi e compagnia varia?
Concordo pienamente.

TroppoBarba ha detto...

@ Vera

Esatto.

Fer Mala ha detto...

Le api! un mondo meraviglioso.
La primavera 2012 tarderà, ma le tue api saranno più laboriose di prima e ti doneranno tanto miele.

TroppoBarba ha detto...

@ Fer Mala

Spero vivamente che tu abbia ragione.

Chiara e Paolo ha detto...

Per riscaldare un piccolo corpo serve poca energia ;)

TroppoBarba ha detto...

@ Chiara e Paolo

O e` il contrario?

Posta un commento