sabato 30 ottobre 2010

La mamma con la barba


Oddio no. Ci sono dentro fino al collo. Avete presente quando fuori ci sono quaranta gradi all'ombra e vostra madre vi dice: "copriti che prendi freddo". Incurante di ogni logica la mamma non e` contenta finche` il suo pargolo non e` infagottato in dieci strati di tessuto coibentante. Ho paura che dentro di me si nasconda una mamma.

Con l'arrivo del primo freddo ho cominciato ad andare in ansia per le mie apine. Nonostante e` scritto in ogni dove che le api non temono il freddo. Mi e` capitata sottomano una stuoia di bambu`. Senza pensarci un attimo la mamma che e` un me, mi ha costretto a innalzare una barricata dietro agli alveari.

Ufficialmente per ripararli dal gelido vento del nord. Certo la vista degli alveari in autunno fa un certo effetto. Mi ero abituato a vedere migliaia di apine al lavoro ogni giorno. Adesso i voli sono molto pochi e concentrati nelle ore calde della giornata.

Le api sono tutte nell'arnia, la covata quasi assente. Ci siamo, manca poco e formeranno il glomere. E dire che se metto una mano sopra al coprifavo sento un certo tepore. Di che mi preoccupo allora?

Spirito della mamma ansiogena lascia il corpo del TroppoBarba...


.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

7 commenti:

Piccolalory ha detto...

ahahahahah, aspettavo questo post!!! Ti avevo o no fatto le congratulazioni per la tua paternità?? Eh eh, benvenuto tra noi mamme, ci sei dentro fino... alla barba :-)))) bzzzzzzz

* ha detto...

mamma barbuta sempre piaciuta! :)

TroppoBarba ha detto...

@ Piccolalory

Noooooooooooooooo... ;^)

@ Follettina

:-)

* ha detto...

ps..avrei una domanda che esula dall'argomento..la pianta di melanzana e quelle di sedano vanno estirpate? o ricacciano l'anno prossimo?? grazie e scusate gli eventuali obrobri scritti..ma l'ho già detto di non essere esperta, no? :) ciao ciao, follettina

TroppoBarba ha detto...

@ Follettina

Innanzitutto vorrei ringraziarti per la domanda. Cerco di darmi un tono, porta pazienza. ;^)

La melanzana e` una pianta originaria dell'india. Importata in europa dagli arabi. Quindi una pianta tropicale. Smette di crescere quando la temperatura scende sotto i dodici gradi. Con le gelate muore. Quindi o la metti in una serra riscaldata, o muore.

Il sedano potrebbe farcela. Se le condizioni sono favorevoli. Ma la pianta assume una consistenza piu` legnosa. Il sedano e` una pianta biennale. Quindi il fiore compare al secondo anno.

Ma queste son quasi tutte parole sprecate. A meno che tu non voglia fare esperimenti, la melanzana e il sedano sono colture a ciclo annuale. Toglile.

* ha detto...

egregio signor esperto, innanzi tutto la ringrazio per l'attenzione concessami.
Le sono altresì grata per l'utilissima risposta in seguito alla quale penso che terrò solo una piantina di sedano..giusto per provare a vederne il fiore l'anno prossimo.
cordiali saluti, follettinareverenziale :p :)

TroppoBarba ha detto...

@ Follettina

Non chiamarmi "egregio signor esperto", un semplice Maestro va piu` che bene. ;^)

Ovviamente mi devi dare notizie sempre fresche sul tuo sedano.

Posta un commento