venerdì 10 settembre 2010

Cogli l'unica mela



Alla voce "Mele" di questo duemiladieci ho messo una bella etichetta con scritto "da dimenticare".  Il raccolto piu` miserrimo che mente umana possa ricordare. Da tre piante  ho cavato solo un paio di cassette di mele, brutte e malaticce.

Quella nella foto e` una delle poche mele decenti. Continua cosi` l'ormai consolidata tradizione di fotografare solo gli scorci piu` favorevole. Ma cosa diavolo e` successo?

Non posso dire che non me lo aspettavo. In primavera non c'erano fiori sulle mele. Niente fiori, niente frutti. Ci ho pensato parecchio. Alla fine mi sono sentito di addossare tutte le colpe all'alternanza di produzione.

Ovvero una anno la pianta produce quintalate di frutti e l'anno dopo nulla. Da cosa dipende? Da molti fattori. Come la potatura, la concimazione e gli attacchi di parassiti e malattie.

Le gemme da frutto spuntano in estate. E daranno frutti l'anno seguente. La pianta e` in grado di contare i suoi frutti. Se ce ne sono molti produrra` poche gemme da frutto. Stesso discorso se la pianta e` molto malata o debole.

Diradare i frutti, aiuta. Cosa che non ho fatto l'anno scorso. Che non faccio in generale per nessuna pianta da frutto. Con questi ottimi risultati. Mantenere la pianta sana, aiuta. In questi ultimi due anni ho avuto grossi problemi con ticchiolatura e oidio.

Un annata magra non e` poi la fine del mondo, ma se dovessi perdere le piante quello si che sarebbe tragico.


.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

10 commenti:

* ha detto...

io ho una pianta credo di more, ma potrebbero anche essere lamponi..non ricordo..sempre il problema della vecchiaia??in realtà no :p ..il problema è che la suddetta pianta è rimasta lì trascurata per qualche anno..messa a nuova dimora in primavera, ha fatto rami e foglie ma nemmeno un fiore..e di conseguenza nemmeno un frutto..ora quello che so io è che queste piante andrebbero potate fin quasi alla base perchè fruttificano solo sui rami nuovi..allora perchè quest'anno che erano tutti nuovi ha fatto così? e posso sperare in frutti l'anno venturo secondo te? devo comunque potarla?
grazie..

Novelinadelorto ha detto...

Bella mela...:P

Harlock ha detto...

È incredibile, quando ho visto la tua mela mi sono messo a ridere: ho piantato un melo l'anno scorso, e guarda caso ha una sola mela, ben esposta e dove si passa.
Ti confesso che ci tengo molto a coglierla al momento giusto, ma la vedo dura!

TroppoBarba ha detto...

@ Follettina

Spiacente ma non posso aiutarti. Non ho mai coltivato ne le more ne i lamponi.

@ Novelinadelorto

Almeno quello...

@ Harlock

Di chi hai paura? Calabroni o umani? Io la sorvegliavo come se fosse d'oro.

Harlock ha detto...

...soprattutto umani!

Antonello ha detto...

I rovi dovrebbero fruttificare sui rami dell'anno precedente, che poi muoiono. Quando poti, tagli alla base i rami che hanno dato frutti e che sono ormai secchi.

* ha detto...

grazie mille Antonello! ora ho capito il discorso dei rami nuovi :)

Antonello ha detto...

Bene! Mi ero documentato perché il prossimo anno vorrei fare qualche prova coi rovi selvatici (sperando che non prendano il sopravvento!).

* ha detto...

caro antonello..ma non hai da preoccuparti se i rovi prendono il sopravvento! c'è qui una follettina che non vede l'ora di tornare a fare squisite gelatine!!!!!! slurp!!

Harlock ha detto...

La mia se n'è andata!
Passavo di lì e ho notato un buchetto vicino al picciolo. Appena l'ho toccata si è staccata, l'ho afferrata e l'ho morsa dalla rabbia...era buona anche se gli mancava qualche giorno.
Il verme ho deciso di non mangiarlo per questa volta :-)

Posta un commento