lunedì 19 ottobre 2009

Viva


Poche settimane fa c'erano ogni sorta di verdure. Adesso e` un unica intricata distesa di erba. Variazioni sul tema verde. A un occhio frettoloso puo` sembrare solo erba. Ma l'ortolano attento riconosce le varieta`, la moltitudine che si accalca per un posto al sole.

Non solo e` uno spettacolo a suo modo meraviglioso, ma utile. Vedo troppi terreni lasciati nudi, indifesi. Vento e pioggia erodono il sottile strato che rende fertile un terreno. Le malerbe proteggono il terreno dall'erosione. Le loro radici mantengono il terreno sciolto, meglio di quello che riesce a fare la zappa. Garantiscono la sopravvivenza di piccoli insetti utili. Andranno a suo tempo ad ingrassare il cumulo. E` il ciclo della vita.

In fondo perche` non lasciare che altri usino quello che a noi per adesso non serve?


(un saluto particolare a Pastrengo)

.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

5 commenti:

novelinadelorto ha detto...

ciao barba
ma stai parlando di quell'erba alta cn le foglie lunghe e cm 1 seghetto?pensa che nel mio paese quella si usa nn so a cosa visto che fa latte.se la rompi vedrai che il suo liquido e cm il latte...:-)alina

Erbaviola ha detto...

solo il cumulo? io lì vedo roba da mangiare! :D
(casomai l'affare portulaca non ti fosse andato in porto!)

TroppoBarba ha detto...

Ragazze, ma voi mangiate proprio tutto. L'affare portulaca non ha fruttato nemmeno un euro. In compenso ho una piantagione spaventosa. Per passare devi usare il machete.

Anonimo ha detto...

perchè malerbe??????????

baccorobby

TroppoBarba ha detto...

@ baccorobby

Mi piace il nome. Suona ribelle. Non ho nulla contro quel tipo di erbe. Ciao.

Posta un commento