sabato 12 settembre 2009

Naga



Finalmente sono arrivati. I semi del peperoncino piu` piccante del mondo. Conosciuto con svariati nomi. Naga Morich, Dorset Naga, Bih Jolokia, Bhut Jolokia, etc. Ho deciso che lo chiamero` semplicemente naga, che nella mitologia indu` sono degli uomini serpente.

Andiamo con ordine. Prima di tutto mi preme ringrazia la persona senza la quale niente sarebbe andato in porto. Quel buon vecchio pignolo di un Alpignolo. Che mi ha fornito il supporto tecnico e morale per il mio primo acquisto su ebay.

Ho comprato da un negozio inglese quindici semi di naga, il peperoncino piu` piccante del mondo. La moda del momento. Perche` da un inglese? Perche` su internet? Avete presente andare al bar e dire "ho preso questi semi su internet e arrivano dall'Inghilterra". Non so se mi spiego. Ma qualcosa bisogna pur inventare per passare le fredde sere invernali.

Se non sapete nulla sul naga ecco alcuni link che mi hanno aiutato nella scelta di questo peperoncino.
Le aspettative sono tante. L'impazienza di coltivare questo mostro preme. Resistero` fino all'anno prossimo o esplodero` prima? Mi e` gia` venuta la malsana idea di provare un seme, per vedere quanto picchia.

Parlero` ancora del naga e delle sue infinite proprieta`. Vi voglio pero` gia` da ora fare una solenne promessa. Se i semi dovessero germinare. Se la pianta dovesse crescere. Se i fiori daranno frutti. Se i frutti diventeranno rossi. Ecco a quel punto vi prometto che il primo naga lo colgo e lo mangio intero sul posto. Vivo lo ingoio! Parola e` parola, sono profeta di me stesso e non posso piu` tirarmi indietro.


.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

10 commenti:

mauri ha detto...

Qua mi sembra siamo al delirio, sei sicuro di non aver dato una sniffata a quei semi?
Vorrei essere presente all'ingoio, per vedere se hai coraggio di darci anche una masticatina, sai così tanto per passare il tempo e vedere se la barba ti tiventa blu, così potresti cambiare nick e diventare troppobarbablu!, sempre che soppravvivi ai piccanti deliri. Inizialmente mi sembravi più normale, ma ora temo che dopo il Naga niente sarà più come prima. Ciao

Anonimo ha detto...

Sei troppo....forte,continua cosi

.manu. ha detto...

Portati una tanica di lassi....

l'ortolano improvvisato ha detto...

Io dico che a ottobre potremmo inaugurare una bella campagna di scambio dei semi. Così evitiamo di dover andare a comprarceli su E-Bay.

bogledrire ha detto...

Ottima idea.

TroppoBarba ha detto...

@ Mauri

Lo prendo come un complimento.

@ Anonimo

Solitamente non mi fanno impazzire i commenti anonimi. Ma questa volta faro` un eccezione. ;^)

@ .manu.

Il lassi indiano? Strabuono, quello con la banana. Slurp. :-)

@ l'ortolano improvvisato

Basta mettersi d'accordo. C'e` molta gente che lo fa, per esempio:
http://amicidellorto.splinder.com/post/19623574

@ Blogredire

Sembra che la cosa interessi.

Andrea ha detto...

Il fedele wikipedia lo dà (il Dorset Naga) come ibrido fra Capsicum chinense e C. frutescens... Qualche anno fa anch'io andai in fissa con i peperoncini esotici (Habanero per lo più), ma sto tronando indietro... se è vero che sono estremamente piccanti ed aromatici, è altrettanto vero che mal si sposano con la nostra cucina, conferendo aromi fruttati che con la zuppa di pesce non c'azzeccano una cippa.
Buoni invece in piatti agrodolci o salse.
Correggetemi pure se sbagli e consiglaitemi (magari) qualche piatto in cui legano bene...
Ora sto provando ad estrarre una salsa tipo "tabasco" dai miei habanero (i peperoncini tabasco li ho ma sono troppo pochi per questo uso).

Andrea scripsit.

TroppoBarba ha detto...

@ Andrea

Se parli di tradizioni e cucina tipica. Hai ragione, habanero e naga non c'entrano una cippa.

Ma sono buoni e a me piacciono. Almeno l'habanero, il naga te lo dico l'anno prossimo. Per esempio stasera ho fatto la classica zuppa di fagioli. Alla fine ci ho aggiunto un pizzico di habanero.

I puristi della cucina italiana mi sparerebbero col sale. Io ho goduto un mondo. Su certe cose non vale la pena essere troppo rigidi.

Francesco ha detto...

beh, hai qualche mese per ripensarci (al tuo insano intento di sbafagnare un bhut sano).. considera che oltre ad essere cauterizzante per bocca ed ugola ha un effetto eplosivo sullo stomaco...

Se proprio sarai irremovibile, almeno dotati di gasroprotettore e di adeguate scorte di latticini..

I peperoncini della famiglia dei naga (naga morich, bhut jolokia, bih jolokia sono cugini, ma non lo stesso peperocino) hanno un odore/sapore completamente diverso dagli habanero, vagamente agrumato, che li rendono decisamente piu' abbinabili con la nostra cucina

TroppoBarba ha detto...

@ Francesco

Ormai ho parlato, non posso rimangiarmi la parola. Vivo lo mangio!

Posta un commento