venerdì 21 settembre 2012

Malinconia


L'estate e` veramente finita. Le giornate sono piu` corte, e il freddo comincia a pungere. Questo e` il tempo della malinconia. Sembra solo ieri quando il caldo ci faceva sudare e i lavori nell'orto erano mille. In effetti era ieri. In pochi giorni le belle giornate sono sparite.

E non ditemi che il timido sole di oggi lo segnate come "bella giornata". Passibile ma non bella. Si raccolgono le ultime verzure estive, aspettando che verze e compagnia siano pronte.

Sicuramente sono io che sono strano, ma quando comincia a fare buoi alle sette mi prende una malinconia. Una tristezza che non so spiegare. Avrei ancora voglia di fare, ma e` buio e non si vede niente. E cosa potrei fare poi? Di certo non posso piantare i pomodori o le angurie.

Non mi resta che chiudermi nel mio guscio e sperare di riuscire a passare vivo anche questo terribile inverno.


P.s.

Grazie a tutti quelli che mi hanno scritto preoccupati per il mio prolungato silenzio. Un saluto anche a quello che mi ha scritto "Era ora che stessi un po' zitto!"





.

Se ti piace quello che scrivo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

10 commenti:

Agricoltore Anacronistico ha detto...

Con questo bloggheggiare sto imparando sempre più quante siano le differenze tra tutti noi che amiamo la campagna.
Una, per esempio, è proprio data dal diverso entusiasmo che abbiamo nell'affrontare l'autunno: per me proprio adesso inizia la stagione più bella dell'anno, e finalmente posso iniziare a riposarmi (ma solo un poco) da questa lunghissima ed estenuante estate, non fatta solo di orticello e frutteto.
Rileggerti è un piacere!!!

Emilio Andena ha detto...

Concordo con Agricoltore Anacronistico, ieri per me è stata una giornata bellissima; quando passo una giornata intera sotto il sole (con il termometro che segna 35 °C all'ombra), alla sera sono letteralmente cotto.
Ben tornato.

Fer Mala ha detto...

Chi lavora con le stagioni non è mai fermo. Autunno. Si vendemmia si raccolgono i frutti come mele noci noccioline, nell'orto verze e radicchio. Tra poco le castagne e il kiwi, il melagrano e si preparano gli infusi. ... ma dai che ne abbiamo del lavoro. Sei stato troppo a lungo assente dal blog.

Spirulina ha detto...

Anche per me che non coltivo nulla (se non tanti interessi) e che amo il caldo, l'autunno ha un sapre speciale, c'è voglia di nebbiolina e di caldarroste, la prima copertina della sera, il rito della tisana calda, la gioia di rientrare per accendere la stufa.
Poi arriva l'inverno che sembra non passare mai e di tutte queste cose ci si stanca. Ma solo dopo.
L'autunno è come l'innamoramento...

Cri ha detto...

Hai tutta la mia comprensione! A me manca già da morire quel caldo asfissiante e anche tutte le verdure estive. Per non parlare poi della questione "giornate che si accorciano": quel dannato weekend di ottobre in cui si cambia l'orario è il momento più triste e malinconico dell'anno. Su, fatti forza, la primavera non è poi così lontana....

Marta nell'orto ha detto...

Anch'io, che ho un bisogno FOTONICO di luce per tenere il morale un po' su, ho sempre preferito le giornate lunghe. Ma quest'anno, l'estate mi ha messa a dura prova. Ciò nonostante, mi mancherà di poter stendere fuori il bucato ad asciugare (fuori anche nel senso "dai piedi", non solo "di casa"), e ricorderò il 2012 come l'anno in cui tutti i giorni d'estate ha fatto bello. Che a casa mia è roba rara.

blogredire ha detto...

Ma dai che basta la salute!Bevi un paio di gotti di vino novello.

Harlock ha detto...

ancora non mi sono ripreso del tutto da questa estate tremenda, era l'ora che finisse :)
concordo con l'agricoltore anacronistico, finalmente inizia la stagione più bella, ...ma senza uva, olive, pomodori e soprattutto ACQUA!

TroppoBarba ha detto...

@ Agricoltore Anacronistico

Posso capirti benissimo. La mia e` solo una passione, con ritmi e volumi consoni. So benissimo che fatica si fa a campare con la terra. E un po' di riposo non guasta. Forse se avessi un paio di ettari a pomodori la vedrei diversamente.

@ Emilio Andena

Il caldo mi fa un baffo. Anzi piu` fa caldo piu` mi sento bene. Quando gli altri schiattano e si muovono come zombi sotto il sole, io saltello e guizzo come un anguilla. E` il freddo che mi frega. Mi fa male nel fisico e nella mente. Prima o poi dovro` decidermi a trasferirmi in Marocco.

@ Fer Mala

Hai ragione qualcosa da fare nell'orto c'e` sempre. Ma non dirmi che c'e` lo stesso carico di lavoro che in estate. Sara` una questione di gusti, ma io se fosse estate tutto l'anno sarei al settimo cielo.

@ Spirulina

Mmm, non mi convinci fino in fondo. Io amo la primavera e l'estate.

@ Cri

Finalmente qualcuno che mi appoggia. Estatofili di tutti il mondo unitevi!

@ Marta nell'orto

Eccone un altra. Dai che siamo tanti. W l'estate!

@ Blogredire

Mi stai consigliando la via dell'alcolismo? Lo sai che i paesi nordici hanno un alto tasso di alcolismo. Chiediti perche`.

TroppoBarba ha detto...

@ Harlock

Il tuo commento era finito nello spam. Ecco cosa succede a dire che l'estate e` tremenda. ;^)

Posta un commento